2 giorni con Catello e tutti gli alberi giù per terra

Catello è un giovane sulla quarantina, robusto ed alto il giusto. Viene da Boscotrecase e di mestiere fa il giardiniere. Su consiglio di amici di famiglia l’ho ingaggiato per “radere al suolo” il mio terreno, dove un giorno sorgerà il mio vigneto.

Per due giorni consecutivi s’è presentato alle 7 del mattino e, in compagnia di un collega dotato di motosega potente (a benzina), ha cominciato ad abbattere qualsiasi vegetale incrociasse il suo sguardo. Tanti erano gli alberi che ci son voluti due giorni pieni di lavoro. Ogni albero è stato tagliato fino ad un metro circa di altezza, così da renderne più semplice il successivo sradicamento. Il legno utilizzabile per il camino è stato fatto a blocchetti, le ramaglie sono state ammucchiate al centro della terra per essere sminuzzate (non si possono bruciare, c’è un’ordinanza comunale che lo vieta).

Il risultato finale è visibile in foto. Una “devastazione” costata 270 euro (60 a persona al giorno più 30 per la motosega), e siamo solo all’inizio. Ora viene il difficile, ovvero trovare un trattorista che sia capace di sradicare i tronchi rimasti (non pochi), scassare il terreno e fresarlo. Penso che dovrò destinare un budget maggiore a queste attività, ma di questo ne parleremo nel succesivo post.

Terreno pre-scasso

Immagine del terreno subito dopo il taglio delle piante.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...